• SAM THO DUONG_ lemitcA-VC3_3
  • REIN VOLLENGA_Scultura indossabile
  • LAUREN KALMAN_ Flourish_8
  • KAZUMI NAGANO_001
  • CONVERSATION PIECE_06_Nu jade_bracelet
  • BARBARA PAGANIN_ memoriaaperta-9a
  • ANA RAJCEVIC_ ANIMAL. The Other Side of Evolution, fiberglass, polyurethane, rubber, 2012.

Florence Jewellery Week IV edizione, Firenze 28 aprile – 2 maggio 2022, vari luoghi | Ricerca, artigianato, nuove tecnologie, sostenibilità e riciclo nella pratica artigianale e artistica nel gioiello contemporaneo

on gennaio 14 | in Archivio 2021, Eventi, In evidenza, Prossimi appuntamenti | by | with Commenti disabilitati

Si terrà a Firenze dal 28 aprile al 2 maggio la quarta edizione di Florence Jewellery Week, una settimana dedicata alla complessa relazione tra ricerca artistica, artigianato, design e nuove tecnologie. In vari luoghi della città, tra spazi museali e gallerie, si terranno mostre, workshop e incontri: una riflessione a tutto tondo intorno a temi chiave legati al mondo della creazione orafa contemporanea..

Leggi tutto

Nel ricco programma della IV edizione di Florence Jewellery Week, la mostra PREZIOSA con protagonisti alcuni dei maggiori maestri orafi internazionali tra cui Kazumi Nagano, Lauren Kalman, Sam Tho Duong e Barbara Paganin. Una selezione della prestigiosa Collezione Bollmann con lavori di artisti quali Manfred Bischoff, Yasuki Hiramatsu, Fritz Maierhofer, Bruno Martinazzi, Francesco Pavan, e la mostra dei giovani designer vincitori della competizione internazionale PREZIOSA YOUNG 2021. Novità di questa edizione è PREZIOSA MAKERS, progetto nato dalla collaborazione tra LAO e ARTIGIANATO E PALAZZO, una vetrina per artigiani e designer selezionati da un comitato scientifico.

Nato nel 2015 da un’idea di Giò Carbone, fondatore e direttore artistico di LAO (Le Arti Orafe, prima scuola di gioielleria contemporanea in Italia), il progetto FJW è la naturale prosecuzione del precedente PREZIOSA, che dal 2005 al 2013 ha realizzato in Italia le più estese e prestigiose mostre dedicate alla ricerca orafa contemporanea.

“FJW è una occasione di incontro e riflessione sulla cultura e sul significato di cui i gioielli sono stati e sono tuttora portatori, della simbologia, della sapienza, della complessità e diversità di cui sono emblema e testimonianza storica.Coniugando passato e presente, tradizione e modernità, il progetto vuole contribuire a riaffermare i legami tra ricerca artistica, artigianato, design e nuove tecnologie, in una prospettiva sinergica e multidisciplinare.” – dichiara Giò Carbone

Lo scopo è dunque salvaguardare un patrimonio storico di competenze progettuali e tecniche aggiornandole sulle nuove istanze dell’epoca che stiamo vivendo. Molti i temi affrontati nel progetto voluto e supervisionato da Giò Carbone con la consulenza curatoriale di Alice Rendon, e che hanno determinato la scelta degli artisti protagonisti delle mostre e dei momenti di incontro, privilegiando indirizzi di ricerca interdisciplinari che contemplano forme di ornamento aperte alla sperimentazione e alla contaminazione.

Oltre alle mostre curate dal binomio Giò Carbone e Alice Rendon, il programma include molti altri momenti espositivi, dibattiti, seminari. Alcuni eventi sono organizzati da LAO, altri da partner principali di FJW, come quello organizzato da CNA Firenze Metropolitana, che prevede una mostra di maestri orafi fiorentini e toscani selezionati da una prestigiosa giuria.

Grande novità di questa edizione è la sezione PREZIOSA MAKERS, alle Scuderie di Palazzo Corsini al Prato: una vetrina per artigiani e designer selezionati da un comitato scientifico. Dead line per presentare le proprie candidature è il 25 febbraio. PREZIOSA MAKERS nasce dalla collaborazione tra LAO e ARTIGIANATO E PALAZZO, e mira a dare visibilità e spazio a tanti creativi che potranno presentare le loro opere al pubblico di FJW, per una commercializzazione diretta dei loro manufatti dopo questi lunghi e difficili mesi.

L’evento principale di FJW 2022 è la mostra curatoriale PREZIOSA, per la quale sono stati invitati artisti internazionali quali Kazumi Nagano, Lauren Kalman, Sam Tho Duong, Barbara Paganin, Conversation piece, Anya Kivarkis, Ana Rajcevic, Jayne Wallace, Rein Vollenga. Nello stesso contesto sarà presentata la selezione di giovani artisti della decima edizione della competizione PREZIOSA YOUNG, il più prestigioso e originale concorso per giovani designer del gioiello. La selezione sarà resa nota nel mese di gennaio 2022.

Altro rilevante contributo al progetto è la presenza di una importante selezione di gioielli provenienti dalla prestigiosa collezione dei coniugi Bollmann, che avevano già dato la loro disponibilità per l’edizione poi cancellata del 2021. Sono inclusi lavori degli artisti Manfred Bischoff, Peter Chang, Yasuki Hiramatsu, Fritz Maierhofer, Bruno Martinazzi, Francesco Pavan, Ruudt Peters, Gerd Rothmann, Peter Skubic.

La sezione delle conferenze e degli incontri prevede due giornate dedicate a dibattiti pubblici, con letture affidate a storici dell’arte, curatori, ricercatori, artisti. Ricordiamo tra gli invitati le storiche del gioiello Roberta Bernabei e Maria Laura La Mantia; la storica dell’arte Paola Stroppiana; la designer del gioiello e professoressa Jayne Wallace; le designer Carla Riccoboni e Barbara Schmidt; la ricercatrice di design Nantia Koulidou; gli artisti Conversation piece, Lauren Kalman, Ana Rajcevic, Anya Kivarkis.

In programma anche eventi e mostre collaterali, tra cui il progetto SEGNI SUL VOLTO: una mostra degli oggetti realizzati durante il seminario/workshop condotto da Carla Riccoboni e coordinato da Alice Rendon, sostenuto da LAO.

 

Pin It

Comments are closed.